Castelforte

Lontano dal caos delle grandi città, in una gola al di sotto di Gaido, si trova il piccolo Castelforte.

Purtroppo non si conosce il nome del proprietario e del costruttore di questo edificio, ne la data esatta della sua costruzione. Il castello viene nominato per la prima volta in documenti scritti solamente nel 1220.

La posizione del castello è senza dubbio molto particolare e suggestiva, infatti questo è stato edificato su un ripido spuntone di roccia all’interno della gola di Gaido. Grazie alla sua struttura, il castello è visibile già da lontano.

La parete di roccia costituisce la parte posteriore del castello, al suo interno si trovano un cortile, l’atrio con un portone incorniciato in pietra ed un ponte levatoio per accedere al castello. L’ultimo restauro è stato condotto nella torre ed al tetto a piramide.

Verso il 1500 un incendio distrusse quasi tutto l’edificio, che però venne ricostruito. Dal 1503 il castello era in possesso della famiglia sveva Üblhör.

Nella prima metà del 17 secolo Franz Lanser divenne proprietario, per lungo tempo, del castello.

Nel 1910 un commercialista tedesco acquistò il castello e lo fece restaurare.
Castelforte è raggiungibile da Andriano, da Predonico e Gaido. Qui troverete la possibilità di fare molte escursioni e percorrere diversi sentieri.

it
suggerimenti ed ulteriori informazioni