P Eisloecher Eppan
P Eisloecher Eppan

Geologia ad Appiano

I dintorni di Appiano risalgono all’era dei grandi ghiacciai.

La zona di Appiano e Caldaro, al momento dello scioglimento dei ghiacciai, venne sommersa dalle acque e la costante erosione dei milioni di anni che seguirono contribuì alla formazione dell’attuale composizione del terreno di questa zona. Ad Appiano e nei suoi dintorni sono presenti molte tracce di antiche epoche geologiche.

Scisto, porfido, tonalite, ma anche la sella di transfluenza e di deposito delle morene, raccontano qualcosa in proposito. Rocce con sella di transfluenza si trovano anche sul Monte Calvario a San Michele, qui, le rocce con sella di transfluenza dietro la chiesa del Monte Calvario sono tra le più belle dell’Alto Adige.

Una sabbia molto particolare che si trova nei dintorni di Riva di Sotto, San Paolo e Missiano, viene soprannominata “Flinz” dagli abitanti di Appiano. Questa sabbia proviene dai sedimenti e dai resti di un lago presente in questa zona oltre 12.000 anni fa.

Un altro fenomeno naturale di antiche origini, sono le buche di ghiaccio. Non é ancora sicuro se queste si siano formate prima o durante l’era glaciale. L’aria fresca che passa tra le fessure delle rocce fa sì che qui crescano piante tipiche di un ambiente alpino. Se volete saperne di più sulle buche di ghiaccio, in questo portale troverete un articolo dedicato a loro.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni