Dolomiti

Da Appiano si può godere anche di una vista sulle Dolomiti. In lontananza si possono scorgere i bellissimi profili di Catinaccio &Co.

Nel 2009 le Dolomiti sono state nominate Patrimonio Naturale dell’Umanità. Chi ha visto questa montagne anche una sola volta, è consapevole che la bellezza del loro ricordo è difficile da dimenticare. Le Dolomiti non appartengono al territorio di Appiano, ma costituiscono comunque il simbolo più caratterizzante dell’Alto Adige. Nonostante questo, da Appiano lo sguardo può spaziare fino al Catinaccio, al Latemar, allo Sciliar e altre cime montuose.

Le Dolomiti fanno parte delle Alpi calcaree orientali e si trovano nella parte sud occidentale dell’Alto Adige, comprendendo inoltre anche territori del Trentino e della provincia di Belluno. Nella provincia di Bolzano, le Dolomiti sono delimitate a ovest dalla Valle Isarco, a sud dalla Valle dell’Adige, e a nord dalla Val Pusteria.

Le barriere coralline pietrificate che spesso si ergono improvvisamente verso il cielo degli alpeggi, rendono le Dolomiti ancora più affascinanti e suggestive. Spesso, guardando le pietre e le pareti montuose, è facile individuare le fasi delle varie epoche geologiche. Spesso si possono individuare delle felci, oppure delle tracce dell’epoca dei vulcani.

Le Dolomiti spesso segnano i confini tra diverse aree linguistiche, come l’area linguistica ladina - che in Alto Adige comprende la Val Gardena e la Val Badia - ma non solo, anche il confine tra il Trentino e l’Alto Adige.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
  1. Sciliar

    Sciliar

    Da Appiano si vede il profilo della montagna che nel tempo è diventata il simbolo…

Alloggio consigliato

  1. Hotel Steinegger
    Hotel

    Hotel Steinegger

Suggerimenti ed ulteriori informazioni