messnerportraet
messnerportraet

Reinhold Messner

“Io sono quello che faccio”, così l’alpinista estremo dell’Alto Adige descrive se stesso!

Reinhold Messner è nato il 17 settembre 1944 a Funes, in Alto Adige. All’età di 5 anni ha scalato per la prima volta una montagna di 3.000, accompagnato da suo papà.

Dopo gli studi all’università di Padova, ha lavorato per poco tempo come maestro di scuola. Ma Reinhold Messner deve la sua celebrità soprattutto al suo grande hobby, l’alpinismo estremo, e ai diversi viaggi intrapresi.

Come esperto scalatore ha già superato tantissime cime, comprese tutte quelle che superano gli 8.000 m (in tutto 14 vette) e le “Seven Summits”. La cosa impressionante di questi tour è inoltre, l’averle superate senza bombola di ossigeno!!!

I suoi viaggi sono altrettanto interessanti, e una sfida per il corpo e la psiche. Ad esempio, ha intrapreso escursioni in solitaria attraverso l’Antardide, la Groenlandia, il Tibet e i deserti Gobi e Takla Makan.

Oggi Reinhold Messner vive con la sua famiglia a Merano e durante i mesi estivi si trasferisce per alcuni mesi nel castello Juval vicino Naturno, che ha acquistato e rinnovato nel 1983.
Per gli amanti di alpinismo ed escursioni, Messner scrive anche libri. Racconta delle sue esperienze, del suo incontro con lo “Yeti”, di natura e cultura e tanto altro.

Dopo aver lavorato come delegato dell’Unione Europea nel mondo politico, Reinhold Messner ha creato negli ultimi anni un progetto unico al mondo: un luogo d’incontro tra uomo e montagna, un museo dedicato alla realtà delle vette. Il cosiddetto MMM, ovvero Messner Mountain Museum!

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere
Suggerimenti ed ulteriori informazioni