Castel Palù

Castel Palù è immerso in un bellissimo paesaggio a sudovest della chiesa del Calvario. Una piccola stradina porta al castello.

Il complesso di Castel Palù e la residenza Schulthaus è composto da spazi abitativi ed agricoli, e dalla cappella dedicata a S. Caterina.
Già nel 1270 in questo luogo esisteva una piccola rocca e alcuni edifici, dove vivevano alcune famiglie. Alcuni anni dopo questi edifici vennero integrati nella struttura più ampia di Castel Palù. A quel tempo, Palù e Schulthaus non appartenevano agli stessi signori. Nel 14 e 15 secolo la rocca e gli edifici furono rinnovati e restaurati. Poco più tardi la dinastia dei Moos si estinse ed attraverso un matrimonio castel Moos passò alla famiglia Schulthaus.

Nel 1958 Walter Amonn di Bolzano acquistò il castello e lo restaurò.
I lavori di ristrutturazione e di ampliamento della struttura effettuati nel 16 e 17 secolo sono tutt’ora ben visibili, infatti la torre duecentesca della rocca è ancora riconoscibile nell’angolo nord-est della maestosa costruzione.

All’interno ci sono affreschi, una stube tardo-gotica, antichi attrezzi da lavoro e tanto altro.
La cappella dedicata a S. Caterina risale al 14 secolo, 300 anni dopo la sua costruzione, nel 1880 venne restaurata e trasformata in un appartamento. Dal 1998 una sala dell’edificio è stata adibita a cappella.
Una perfetta combinazione per un’escursione è per esempio una visita al museo di Castel Palù (in tedesco Schloss Moos), passando per Pigenò e poi arrivando alla chiesa del Calvario.

Alloggi consigliati

  1. Campeggio Monticolo/Montiggl
    Campeggio

    Campeggio Monticolo/Montiggl

  2. Gfillhof
    Agriturismo

    Gfillhof

  3. Weinhof Kager
    Agriturismo

    Weinhof Kager

  4. Quellenhof
    Agriturismo

    Quellenhof

  5. Hotel Steinegger
    Hotel

    Hotel Steinegger

Suggerimenti ed ulteriori informazioni